16 September 2008

Esame di stato per l'abilitazione alla professione di architetto.


Eccomi qui a scrivere sull'esame di stato per architetti, dato e passato al primo colpo. Vorrei subito parlare della difficoltà di questo esame. Infatti a differenza degli altri esami che siamo abituati a sostenere questo si suddivide in varie prove che consistono in tre scritti e una prova orale, aumentandone quindi il grado di difficoltà e il rischio di non passare l'esame. Per tutte le prove infatti dovrete ricevere una valutazione sufficiente.

La prima prova: il progetto + relazione tecnico illustrativa.
tempo 8 0re

Il progetto consiste in un elaborato grafico completo alle scale di dettaglio richieste e a seconda della tipologia scelta.

La preparazione adeguata per affrontare questa prova è quella di fare delle simulazioni a casa con righello, squadrette, foglio , matita e pantoni nei giorni precedenti la prova. Io ho usato come testo di riferimento quello che vedete in figura sulla sinistra.

Può capitare un progetto ex-novo, una ristrutturazione o un Piano Esecutivo Convenzionato.
Io ho scelto quello di carattere urbanistico, perchè ( nn essendoci quello ex-novo) mi sembrava fosse quello in cui la mia vena progettuale potesse definirsi meglio. Dovrete fare i calcoli urbanistici definiti dagli standard e dai vincoli del p.r.g. e dei regolamenti edilizi di riferimento.

Consiglio a tutti di fare un primo schizzo planimetrico e poi subito passare ai calcoli per poter verificare le volumetrie e le distanze dal confine. Il dettaglio richiesto arriva fino al 200, io infatti ho sviluppato le residenze con piante, sezioni , prospetti e assonometrie ( nel p.e.c. c'erano da inserire anche edifici per il commercio, per il terziario, parcheggi e verde).

Attenzione ai tempi. Sono ristrettissimi, io ho avuto il tempo di mangiare un solo croissant per nn avere un calo di zuccheri e munitevi di bottigliette d'acqua rinfrescanti ( ho dato gli scritti a Luglio in un aula piccolissima sovraffolata in una giornata afosa).

Nella stessa giornata dovrete anche produrre una relazione tecnico illustrativa che potrebbe ricadere nei parametri strutturali o sostenibili del vostro progetto. Mi raccomando laciatevi almeno un'oretta per fare questa relazione.

3°prova scritta: tema di cultura generale architettonica.

Il tema si svolge in 4 ore e possono uscire temi di qualsiasi genere, preparatevi leggendo riviste sulla tecnologia, sugli ultimi temi del dibattito architettonico contemporaneo e sulla storia dell'architettura.

Io ho scelto il tema sul problema degli edifici realizzati dallo star-system, molta pubblicità sulle riviste patinate di settore e poca sostanza riguardo i problemi sociali che dovrebbero affrontare e risolvere.

Prova orale:

Vi verrà chiesto di commentare il progetto e il tema svolto nelle prove scritte e di colmare lacune o eventuali errori compiuti in precedenza. Le ulteriori domande scaturiscono dal progetto fatto e sono molto inerenti alla pratica professionale.
Es. Procedure per la richiesta di una D.I.A., permesso di costruire, piani urbanistici, regolamenti edilizi, il collaudo dell'opera, soluzioni tecnologiche e sostenibili, il cantiere ecc... ( tutto questo lo potete trovare sul libricino verde che vedete in foto)

Tutto sta nel fare un ottimo progetto, completo ( rispettare tutte le richieste della traccia) e corretto.
Ricordatelo sempre. L'orale andrà liscio come l'olio.

Se questi consigli vi sembrano utili e vi serviranno in futuro lasciate pure un commento :)

18 commenti:

matte said...

ciao davide!
anche se mi manca un annetto all'esame di stato (facciamo anche qualcosa in +...), questi consigli sono ottimi dato che non avevo idea di come fosse (e credo di non essere l'unico).
Solo una cosa, hai usato tutti quei pantoni? nel caso comincio a fare la scorta e a riempire il salvadanaio...:)
ciao!

davide del giudice said...

ahahah! spero che questi consigli ti possano servire in futuro! guarda di pantoni nn ne avrai mai abbastanza, ma sono indispensabili il verde, il grigio, il marrone e il celeste per fare tutto.
ciauu

matte said...

ah dimenticavo...complimenti per averlo superato al primo bottooo!

LaSte said...

e bravo Delgiu! tutto giusto al 100%! Dopo più di un anno che non ci si sente, sbuco magicamente dal cilindro! Come stai?
anch'io al primo colpo ho superato l'ostacolo, e i consigli che hai dato sono e devono, davvero, essere presi alla lettera. il tempo è pochissimo, e la mente deve elaborare cose semplici ma estremamente concrete con il mondo reale della progettazione! un in bocca al lupo a tutti i nostri compagni di avventura universitaria per l'esame di stato!!!

Anonymous said...

Complimenti Davide sei una forza, veramente bravo.

ciao
Carmelo

- kris - said...

- KELLAMER -

Sara said...

Ciao Davide, grazie per gli utilissimi consigli...mi serviranno parecchio perchè quando mi laureerò in ingegneria edile-architettura dovrò scegliere a quale albo iscrivermi (Architetti o Ingegneri) e la mia scelta credo che sarà orientata a quello degli Architetti. A presto, ciao Sara

Russo/Saglietti/Tabusso said...

leggere questo post ci ha rincuorati un po' sulle possibilià di successo nel superare lo scoglio dell'esame di stato! Grazie!
Metteremo in pratica i preziosi consigli!
Complimenti per il blog!

Vito said...

Complimentoni per l'esame superato... ma tanto non c'erano dubbi.

Ciao ciao

bridge station team said...
This comment has been removed by the author.
davide del giudice said...

grazie a tutti siete mitici!

ManuLespaul59 said...

il solito secchione!!!!complimenti!!!e grazie dei consigli,,,,te lo dico fra due anni il risultato....delgiu rulezzzz!

juli said...

COMPLIMENTI!
utilissimi consigli!
devo dare l' esame di stato a novembre..temo:triennale 'Storia e conservazione', specialistica 'architettura':le mie capacità progettuali e/o urbanistiche=0!
Un' ulteriore informazione: posso portare solo normativa o anche manuali(es.Neufert)?lo scalimetro (molto geometra ma molto utile!?

davide del giudice said...

certo juli, lo scalimetro lo puoi portare.

hrtjhr said...

I was very like to play the Rohan online game, in my mind I can gave up all things but I can not gave up the rohan crone, it gave me the courage and the confidence, in the game I was very like to earn the rohan gold, but I also need to buy rohan crone, but the same time I know a website sell the cheap rohan crone, so if you want to buy, I suggest you come here.

giacomo tessarin said...

Ciao complimenti davvero per le prove!!!mi puoi consigliare varie riviste dalle quali poter leggere per la seconda prova?grazie e bravo ancora!!!

giacomo tessarin said...

Ciao complimenti per le prove!!!io devo dare la seconda prova e a proposito volevo chiederti su quali riviste potermi cimentare per leggere gli articoli!!!ti ringrazio e bravo ancora

DAVIDE DEL GIUDICE said...

Ciao Giacomo,

grazie per il commento. E' da molto che non compro riviste, le ultime che ho comprato sono Abitare e Domus,mentre una che mi piace molto e' Mark, ma non credo che quest'ultima tratti di temi consoni all'esame di stato italiano.
Leggi magari PressLetter, rivista online fatta molto bene.

D