30 March 2006

PURE IMAGINATION_MORPHOSIS



_L'agenzia Morphosis al Centre de Pompidou.

"Che facciamo oggi pomeriggio?Andiamo a vedere la mostra di Thom Mayne al Centre du Pompidou?", "ma si dai, volentieri" mi risponde Ele. Così ci avviamo verso il Beabourg, attraversando la Senna, passando per NotreDame. E su di un ponte indovinate cosa trovo?Un bel SPACE INVADERS, vi ricordate? Scaricando poi la cartina da net dell' Attacks of the quotes scopro che la zona in cui abita Elena è costellata da Space Invaders...ahahahaah...( vedrete nei prossimi post). Arriviamo al Centre de Renzo Piano(ehehehe), tempo di vedere uno spettacolino di un artista in piazza e ci ritroviamo a fare la coda per acquistare i biglietti dellla mostra...Ma quanta gente c'è??? Sul monitor leggo 3000 visitatori solo quel giorno...Saliamo su su con la famosa scala mobile dentro il tubo vetrato, qualche foto di rito con il panorama di Parigi e via, si entra nella mostra. Subito becco la webcam che ci riprende, infatti prima di partire mi ero documentato sul sito ufficiale dello studio Morphosis, e su Morphosis Live nelle quattro webcam disponibili trovate quella puntata sulla mostra a Parigi.
Beh, che faccio? chiamo DAG che sta a Bollito e gli dico di salvare qualche frame mentre lo saluto come un pirla in mezzo alla mostra...ahahahah...ma quel giorno dag era in chat con Sara e , lo capisco, mi sbaglia webcam collegandosi con quella al piano terra...ahahah..fa i steis...
La mostra e il libro-pubblicazione sono stati curati dalla nostra amica ( il gancio che ci ha fatto visitare lo studio Morpho st'estate a Santa Monica) Anne Marie Burke...ma che grande sta donnina...
"Continuities of the Incomplete"è il titolo dell'esposizione. Entrando nella sala ci accorgiamo che la mostra composta da modellini, plasma che trasmettono video e tavole sono racchiusi in una piastra contenitore fatta con una struttura di alluminio e lastre di vetro. Per "camminare" sulla mostra ti devi mettere delle ( nn so come chiamarle, ma le vedete nel video) pattine-retine ai piedi ( marchiate Morphosis). AWESOME!!! Con la sua forma di contenitore la piastra contiene una moltitudine di elementi tridimensionali e progetti recenti dell'agenzia. Camminandoci sopra, noi visitatori diventiamo parte integrante della mostra. L'esposizione gioca sulla nozione dell' CONNECTED ISOLATION, l'interazione psichica dello spettatore con l'architettura di Morphosis avviene per mezzo di una mediazione costante, attraverso la membrana di vetro che ci separa tra le opere e la nostra mente. Il visitatore ha la possibilità di esplorare i vari progettti e di scoprire le connessioni che ci sono tra i differenti progetti, procedendo con nuove associazioni mentali e costruendosi una propria comprensione dei progetti. I temi dell'esposizione: la complessità, la tensione e la giustapposizione non gerarchica, viene inscritta dai prolungamenti delle trame concettuali esplorate durante i lavori compiuti dall'agenzia nell'ultimo decennio...
alcuni dati:
Piattaforma in vetro:170 pannelli en verre laminè d'environ 112x182 cm ( spessori:12mm/0,76/12mm)
Struttura di alluminio: Sistema modulare costituito a partire da elemnti d'alluminio ( 3mm di spessore)
Maquettes, pannelli grafici, videos
81,7 m lineari di tavole illustrative, 9 schermi al plasma da 50 pollici e 1 schermo LCD da 17 pollici.
e poi plastici a non finire...
Una delle più belle esposizioni d'architettura che ho visto negli ultimi tempi, se nn la migliore.
Per le foto e i video ringrazio Elena per la gentile disponibilità, io ero troppo esaltato e saltellavo da un progetto all'altro...ahahahah
video&photo made by ELENA
compositing Delgiu

11 commenti:

jorjo said...

heeeeeeeeeee!!!! Stanotte al Life!!!! ( tralaltro dietro casa...e chi lo sapeva...a pezzi! ;-P )
Ma prima immancabile tappa al caffè21 in piazza Vittorio a prendere l'assenzio(anzi 3)...IL SEMAFORO... :-D!!
Bel video Dade!!!! Cmq non ho mica capito che canzone è...(film??Natale??...boh...) Sarà l'effetto dell'assenzio?? ;-). Cià!

davide del giudice said...

sei a tocchetti...stase vengo giù a Torino, ma nn mi scasso...la canzone la conosci bene, poi ti spiego...almeno ti piace?

ciaofratello

davide del giudice said...

enter in a world of pure imagination, the first impact in the chocolate factory...this is my sensation about the exhibition.

Willy Wonka:
[Spoken]
Hold your breath
Make a wish
Count to three

[Sung]
Come with me
And you'll be
In a world of
Pure imagination
Take a look
And you'll see
Into your imagination

We'll begin
With a spin
Traveling in
The world of my creation
What we'll see
Will defy
Explanation

If you want to view paradise
Simply look around and view it
Anything you want to, do it
Wanta change the world?
There's nothing
To it

There is no
Life I know
To compare with
Pure imagination
Living there
You'll be free
If you truly wish to be

If you want to view paradise
Simply look around and view it
Anything you want to, do it
Wanta change the world?
There's nothing
To it

There is no
Life I know
To compare with
Pure imagination
Living there
You'll be free
If you truly
Wish to be

LAmerikano said...

hey... grande!!!!
moolto meglio dei miei...
mi sembrava di essere li'...
grazie a ele x le foto...
almeno sono piu' istruttivi, i miei sono molto piu' cazzeggio...

azzeccatissima la canzone, ma mi devo concentrare un po' a vedere se capisco di quale film...

ma poi sei stato da shigeru ban?
ciauuuuuu

davide del giudice said...

ciao Pier..dai sempre troppo buono. La canzone è PURE IMAGINATION, tratta da THE CHOCOLATE FACTORY; quando Willy Wonka mostra ai visitatori della fabbrica il fantastico mondo fatto di dolci da lui creato. Thom Mayne è il Wonka della situazione e con le sue architetture crea un mondo fantastico. Per Shigeru Ban nulla, nn ho trovato nessuna indicazione. Ora mi metto a cercare su net e quando torno da Ele vado a vederlo.
Ciao ammerikano!

Anonymous said...

Fighissimo!!!
Ma come fai... bello bello, ecco perchè mi piace questo blog!
Grande il video,la musica:wow!
Mi è piaciuto tantissimo come hai descritto l'atmosfera che respiravi lì, mi pareva di esserci... 6 1 grande...
Bacio,
Kattivamaestra

Anonymous said...

Fighissimo!!!
Ma come fai... bello bello, ecco perchè mi piace questo blog!
Grande il video,la musica:wow!
Mi è piaciuto tantissimo come hai descritto l'atmosfera che respiravi lì, mi pareva di esserci... 6 1 grande...
Bacio,
Kattivamaestra

KRIS said...

PENA DI MORTE PER L'ASSASSINO DI TOMMY. E NESSUNO DICA CHE E' DA PAESE INCIVILE. PENA DI MORTE E BASTA.
Scusate, se sono fuori tema, ma sono pieno di odio.

KRIS said...

hehehehe...IL PEZZO E' DEGLI STYLOPHONIC... ripreso da Lou Rawls, leggenda del soul! PURE IMAGINATION.
Bravissimo Da, è spettacolare!

Anonymous said...

good start

Anonymous said...

La ringrazio per Blog intiresny