02 June 2006

toriNOX_lars spuybroek dei NOX.




1 giugno 2006_ fondazione sandretto rebaudengo.

La aspettavamo dà un pò questa conferenza evento, me lo aveva annunciato un amico propio il grande giorno dell'inizio del workshop ( a propo pier, lunedì 5 giugno ore 17, fuso torinese, facciamo la discussione pubblica degli elaborati, se riesci ci colleghiamo con te con skype).

Prima della conferenza un aperitivo con tanto di servizo di catering ci accoglie alla fondazione in via modane, un ambiente molto bello e curato. Dag in preda ai fumi dell'alcool ( it's a joke) e dalle donne della serata mi fa sapere che gira un libro dei Nox a 22 euro della casa editrice l'industria delle costruzioni. Vado al bookshop ma la tipa mi dice che nn ce l'hanno (dopo mezz'ora di ricerca sul terminale). Vabbè si fanno le 20, è ora di entrare dentro per la conferenza. Io mi siedo in settima fila con Apo, Cesare, Massi e Vito. Dag si siede più avanti con un bel gruppo di studenti del nostro terzo anno ( i fedelissimi) assieme ad Enrico. Più tardi ci raggiunge anke Simo. Con stupore leggiamo a fianco del cavaliere di Lars il nome di B.Camerana....ahahahaha...finalmente lo conosciamo???? Truciolo c dovevi essere...vabbuò ma un'altra persona in sala mi incuriosisce...ma si è propio lui...l'acerrimo nemico di Apo...è Pat*****...per gli amici Costantino..ihihihiih...e che ci fa qui? lui che solo a sentire il nome di Gehry gli si accapona la pelle...bene..arriva Lars, con la sua panzetta da birra e inizia a parlare.



Molto belle le tematiche. Avendo collaborato con Frei Otto Lars è un'architetto che gioca molto con i pesi e le forze...ci mostra alcuni suoi progetti e racconta della loro visione dell'architettura: la logica del down-up. Vedere le cose dal basso verso l'alto e trovare le interconnesioni che ci sono. Così ci mostra la loro proposta progettuale per il concorso di Ground Zero: un sistema di torri che intrecciandosi come dei fili di lana hanno dei punti di contatto. Qui le torri fondono insieme 5-6 piani, per determinare aree pubbliche a diversi livelli. Ma la cosa più strana è una strada interna in verticale panoramica che permette di incontrare le vittime dell' 11 settembre ( chissà poi perchè si dica così? si affibbia ad una data la colpa e nn si parli di vittime del terrorismo islamico?) attraverso home video e websites. Così si svela un'altra logica dei Nox, l'interattività dell'architettura. Molte sue opere diventano delle installazioni che a seconda della percezione dell'uomo che vi vive all'interno mutano e attuano un processo di metamorfosi.La loro architettura è la visualizzazione fisica delle emozioni. Ma nn finisce qui, i Nox sono anche dei bravissimi strutturisti...hanno dei telai fatti su misura con CNC per le loro opere e tutte le strutture sono squisitamente studiate perchè siano autoportanti o che seguano la forza gravitazionale.

Lars è un buon uomo, molto simpa...io e dag come al solito siamo riusciti ad avere anke da lui un autografo....bella lì.

Bello il momento in cui Apo cheide a Lars:" ma il rapporto con il contesto?"...Lars risponde...peccato che Pat aveva da poco lasciato la sala.


See ya

6 commenti:

LAmerikano said...
This comment has been removed by a blog administrator.
LAmerikano said...

FICHISSIMOOOOOO
BEL video...
ma dovevate farmi sentire nox e non camerana... mannaccia...
:)
allora appuntamento a lunedi', molto volentieri se ci si riesce...
io dovro' poi verso le 17.45 telare, perche' altrimeni il capo mi si incazza...

comunque magari ci si sente un poco prima per testare skype....

ciauuuuu

i califoggiani said...

Ma come, noi siamo andati in conferenza solo per Camerana...... vabbè la prox volta cambiamo video!!!
e il contrasto apo-pat? (il diavolo e l'acqua santa)cosa ne pensi?

ciao miticooooooo

vito e max

Anonymous said...

Ciao,
penso di essermi perso qualcosa di importante, ma la famiglia è la famiglia e avevo prenotato al mare giàda un mese. Magari ci vediamo un giorno in settimana così mi fai un riassunto:
Ciao Andrea Graziano

davide del giudice said...

ciao andrea!!!

si la conferenza era molto interessante..dai anche il mare però ha il suo fascino. Io sono tutti i mercoledì in aula 10n in facoltà, nella sede in via boggio, per le correzioni dei progetti al laboratorio. CIAOOOO

Anonymous said...

I really enjoyed looking at your site, I found it very helpful indeed, keep up the good work.
»