24 September 2007

Snake Space | Nio architecten

Snake space.

Nel tardo pomeriggio si è svolta la conferenza dell' architetto Maurice Nio, un architetto olandese di origine indonesiana che insieme a
Lars Spuybroek fondò lo studio Nox. Oggi alla conferenza Maurice ha mostrato progetti pubblicati e progetti recenti del suo studio omonimo, appunto Nio architecten.
La prima parte della conferenza è stata molto istruttiva perchè Maurice ha raccontato cosa ha imparato e assorbito dai suoi docenti della Facoltà di Architettura di Delft. Professori inconsueti quali fotografi, film maker, artisti ecc... che gli hanno lasciato molto e che hanno influenzato il suo modo di fare architettura. Ha parlato del suo modo di progetttare, una sorta di creazione di un "mental space" piuttosto che un " physical space", dove il concept del progetto e i dettagli dei materiali e delle superfici si fondo in un tutt'uno. Molto interessanti i progetti che non sono stati ancora pubblicati, tra cui uno in Italia.
La semplicità con cui Maurice ha esposto i suoi progetti è forse stata la chiave di volta di tutta la conferenza.
Ci siamo anche tolti una soddisfazione, chiedergli come mai la sua Bus Station ad Hoofddorp sia verde ( leggi degrado) e non bianca come mostrato sulle riviste...la risposta è che i raggi solari hanno contribuito in estate a cambiare il colore del poliestere e del polistirene che compongono la stazione...e ci ha tranquillizzato dicendo che hanno già pensato a riverniciarla :)



5 commenti:

DIEGO PEREZ said...

Ciao Davide!

rieccomi! che invidia x la firma!
io la settimana prossima inizio l'uni di archi a firenze!
la nuova fase comincia!
spero bene!

ciao

davide del giudice said...

Ciao Diego!

Maurice Nio è stato molto gentile e scambiando 2 chiacchiere con lui abbiamo capito subito che è un grande.

La mia collezione di firme per ora è:

Toyo Ito
Kazuyo Sejima
Lars Spuybroek
Benedetta Tagliabue
Mario Cucinella

In bocca al Lupo per la specialistica allora, teniamoci in contatto.

ciaooo

inside heru said...

hello Davide! avrei voluto anche io assistere alla sua conferenza, avevo viso delle cose a Milano in un sua personale e ne ho ero rimasto affascinato. Avrei voluto capire il processo creativo. Ho scoperto che l'architetto è delle mie stesse origini natali, e fa delle opere interessanti.

a bientot

davide del giudice said...

Ciauuu Heru!!!

come và in Francia? ma cosa fai esattamente? studio, lavoro, tutti e due?

in bocca al lupo per tutto,
à bientôt

inside heru said...

ciao Davide! faccio lo steger in uno studio di archi.
Per ora mi trovo bene!
a bientot!

bisous