06 February 2006

Zaha hadid al LOUVRE_Department of Islamic Art




_Ricerca architettonica.
Ancora Zaha...torna a stupirmi/ci. Dalla ricerca architettonica sulle forme topologiche e geomorfiche affina sempre di più il controllo delle forme, onde strutturali autoportanti creano lo spazio d'esposizione del dipartimento delle arti islamiche. Le opere ora conservate nell'ala Richelieu verranno trasferite nella corte Visconti entro i prossimi cinque anni. Molto caratteristica la texture superficiale, che ritrare un particolare di un dipinto di Escher. Dopo aver accettato la piramide in acciaio e vetro di I.M.Pei, la critica nn avrà problemi ad attacare Zaha per poi assimilarla ad architettura contemporanea. Il concetto di fuori scala, orizzonte si vede molto in questo progetto. Sono renderings si, ma spero di veder presto qualcosa in esecutivo di quest'opera...nn so se avete notato ma ormai gli architetti affermati se la "tirano", nn aggiornano i loro siti net dal 2001, anno in cui ho imparato a conoscerli frequentando il primo anno di architettura. Quello di Zaha Hadid è scandaloso, sembra che l'architetto anglo-iracheno si sia fermato al MAXXI a Roma per quanto riguarda la ricerca, invece è andata avanti, avanti , sempre più avanti e come mai? Grazie a gente come Patrick Schumacher che porta avnati lo studio e insegna all'AA_DRL, scuola paurosa per quanto riguarda la ricerca architettonica contemporanea (Scripting, CNC,MAYA ecc).Ne parlavo giusto con DAG l'altro venerdì mattina in aula studio al Vale. A proposito di siti internet, eccone alcuni interessanti, che a differenza dei grandi dello star system, sono curati e offrono svariate immagini e informazioni, condividendo così un pezzeto della loro ricerca anke con noi.
Eccone alcuni, quelli che mi capitavano sotomano nei preferiti a casa:
Ah, eccco una foto del plastico del progetto della Zazza...quest'immagine è per Truciolo...w i plastici!!!

9 commenti:

davide del giudice said...

altri link devastanti:

http://www.projectsreview.com/


http://www.aaschool.ac.uk/studentwork/

max said...

e bravo il socio..
zazza continua a stupirmi...anche se ad essere un pò critico, la tipologia di texture in alcuni punti è un pò pesante...il modello cmq merita....

made_in_to2006

max said...

e bravo il socio..
zazza continua a stupirmi...anche se ad essere un pò critico, la tipologia di texture in alcuni punti è un pò pesante...il modello cmq merita....

made_in_to2006

LAmerikano said...

w i modellini!!!!
sprayerei questa scritta sul modello della zazza... hehehe...

davide del giudice said...

stavolta però i render rendono moooolto di più...la smaterializzazione verso il basso della texture dorata all'apice dell'onda riprende le decorazioni delle facciate dell'architettura islamica...geniale!

la ste said...

Hello friend!!!
un grande saluto dalla ste a LA!!!
Bye bye

davide del giudice said...

GRANDE STEEEEE!!!
allora sei arrivata a LA!!!cosa ci racconti di bello? come è stato il first impact???

la ste said...

il first impact e' veramente devastante!!! la mia universita' e' enorme!!! ci sono voluti 3 gg per capire dov'erano i computer... pero' ho capito subito dove si trova Rodeo drive! chissa' come mai??? mamma che negozi da sballo!!! un abbraccio!!!

davide del giudice said...

ahahhaah!!!grande ste! mandami qualche foto via mail che la mettiamo sul blog...poi se vuoi scrivere qualcosa, ben venga...dai, nn dimenticarti di andare ad O.C.!!!!!!